L'odissea di una famiglia rientrata dalla Spagna: "Hanno smarrito i nostri tamponi"

La denuncia di Bruno Maresca rientrato dalle vacanze trascorse insieme alla madre e alla sorella: "L'angoscia ci ha assaliti"

Bruno Maresca

Rientrano dalle vacanze trascorse in Spagna e vengono sottoposti al tampone, come disposto dall'ordinanza del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, ma gli esiti non sono mai arrivati. E questo perché i tamponi sono stati smarriti. Ha davvero dell'assurdo la vicenda che ha visto coinvolto tre cittadini casertani.

"Il 25 agosto, al rientro da Maiorca, io, mia sorella e mia madre siamo stati sottoposti al tampone presso l'aeroporto di Capodichino - ha raccontato Bruno Maresca, 20enne originario di Napoli ma da anni residente a Caserta insieme alla sua famiglia, studente universitario presso un ateneo di Firenze - I risultati sarebbero dovuti arrivare entro 2/3 giorni. In caso contrario ci hanno detto di non preoccuparci, perché solo coloro che risultano positivi al tampone vengono contattati tempestivamente. Con senso di responsabilità ci siamo chiusi in casa e dopo 6 giorni di isolamento fiduciario ci siamo rivolti al nostro medico di famiglia, il quale ci ha informati che l'esito dei nostri tamponi non risultava sulla piattaforma medica. Su sua indicazione abbiamo pertanto raggiunto una struttura medica in cerca di notizie sui nostri tamponi. C'è stato risposto che la maggior parte dei tamponi effettuati a Capodichino erano stati smarriti. L'angoscia a quel punto ci ha assaliti".

Insomma una denuncia davvero forte quella di Bruno, che poi da sfogo alla sua rabbia: "Dove sono andati a finire i nostri tamponi? E se io fossi uscito convinto di essere negativo e malauguratamente non lo sono? Cosa sarebbe successo? Quante persone avrei potuto contagiare? Poi ci meravigliamo che ci sono tutti questi contagi!". Da qui l'appello, rivolto soprattutto ai suoi coetanei: "Perciò ragazzi assicuratevi sempre della vostra condizione di salute - ha affermato lo studente 20enne - e soprattutto siate voi padroni del vostro destino e abbiate un grande senso di responsabilità". 

Intanto Bruno, sua sorella e sua madre hanno dovuto ripetere il tampone: "A breve avremo i risultati, o almeno si spera - fa sapere a Casertanews - Dal centro Covid di Caserta, presso la guardia medica in via De Falco, dove ci siamo sottoposti al tampone, abbiamo ricevuto la massima disponibilità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Il terno al Lotto per l'addio a Maradona

  • Lotta ai furbetti senza assicurazione e collaudo, ecco 4 telecamere | FOTO

  • Scoperti i furbetti del cartellino all’Asl, sospesi 13 dipendenti

  • Il casertano piange 24 vittime: un morto all'ora per Covid in una sola giornata

  • Quasi 2mila guariti nel casertano. Cala percentuale dei positivi

Torna su
CasertaNews è in caricamento