rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca

La 'guerra' dei supermercati arriva al Consiglio di Stato

I proprietari del Famila contro il Comune, la Lidl e i proprietari del terreno

Continua imperterrita la ‘guerra’ dei supermercati a Caserta ed il Comune è chiamato nuovamente a difendersi, questa volta però dinanzi al Consiglio di Stato.

La MIDA 3 srl, società che gestisce l’ipermercato Famila all’interno del centro Iperion, prosegue la sua battaglia legale contro l’apertura della Lidl (catena europea di supermercati) in via Borsellino.  

Dopo il ricorso del 2018 dinanzi al Tar Campania contro il permesso a costruire rilasciato dal Comune, che ha visto la MIDA 3 srl avere la peggio (oltre all’inammissibilità del ricorso, anche la condanna al pagamento di circa 10mila euro per spese di lite), questa volta i proprietari del Famila hanno proposto un nuovo giudizio al Consiglio di Stato chiedendo l’annullamento della decisione del Tar.

Una nuova speranza, dunque, per la MIDA 3 srl, che qualora riuscisse ad avere la meglio a svantaggio del Comune, dei proprietari del terreno e della Lidl, vedrebbe riaperta la questione sulla sospensione del permesso a costruire.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La 'guerra' dei supermercati arriva al Consiglio di Stato

CasertaNews è in caricamento