Studentessa casertana beccata alla stazione con la droga

Un 26enne evaso dai domiciliari finito in manette alla stazione di Caserta per i controlli della Polfer

Il comparto Polfer della Polizia di Stato, nell’ambito dell’operazione Stazioni Sicure disposta dal Servizio Polizia Ferroviaria su scala nazionale per l’approssimarsi del periodo di maggior affluenza di viaggiatori nelle stazioni, ha compiuto nella giornata di giovedì controlli straordinari a persone e bagagli.

Nell’ambito dei citati controlli la Squadra Cinofili della Finanza, grazie al cane lupo Frisbee, ha individuato e denunciato in stato di libertà nella stazione Centrale di Napoli E.I., 22enne universitaria della provincia di Caserta, trovata in possesso di 44,00 gr. di Hashish e di un flacone contenente ml. 25 di Metadone, che nascondeva nello zaino.

Nella stazione di Caserta, grazie al dispositivo di sicurezza, L.L.M., 26enne di Cassino e residente in provincia di Frosinone, è stato prontamente individuato e fermato da una pattuglia della Polfer perché alla vista degli agenti aveva tentato di allontanarsi per sottrarsi al controllo, essendo agli arresti domiciliari. Sottoposto a controllo è stato arrestato per evasione. L’uomo, evasore seriale, era già stato arrestato dai poliziotti della ferroviaria, in circostanze analoghe, lo scorso 12 ottobre e risulta essere evaso dal regime degli arresti domiciliari numerose volte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arrestato il patron della 'Clinica Pineta Grande'

  • Terribile schianto sulla Nola-Villa Literno: due feriti gravi

  • Reddito di cittadinanza, sospiro di sollievo per 100mila beneficiari

  • Bollo, sconto del 10% anche a Caserta: ecco come averlo

  • Non supera il test di Medicina, il giudice ordina all’Università di farle ripetere la prova

  • Svolta dopo l'esplosione nella palazzina: sequestrato l'intero impianto di serbatoi Gpl

Torna su
CasertaNews è in caricamento