ADDIO TERESA Il ricordo del preside: "Lascia vuoto incolmabile"

Il dirigente del liceo Quercia ricorda la 18enne Teresa

La comunità di Marcianise è ancora sconvolta per la scomparsa di Teresa, la studentessa 18enne del liceo Quercia, morta giovedì per un malore mentre si trovava nella sua abitazione. Nel pomeriggio di venerdì si sono tenuti i funerali della giovane, dove decine di persone hanno voluto salutarla per l’ultima volta lanciando nell’aria palloncini bianchi.

A ricordarla oggi su Facebook è Diamante Marotta, dirigente del liceo scientifico Quercia, che ha per la studentessa parole segnate dal dolore per una tragica scomparsa: “Teresa se n’è andata a 18 anni – scrive Marotta - lasciando dietro di sé un vuoto incolmabile. Oggi siamo più poveri dentro, più tristi. Uno shock per tutto il personale e per gli studenti del Liceo Quercia di Marcianise, ancora una volta messo a dura prova. Una studentessa esemplare, studiosa, positiva e solare. Frequentava il quinto liceo classico, la classe 3L. Siamo sconvolti. La sua scomparsa improvvisa tocca dal profondo chi la conosceva bene, a partire dai suoi compagni di classe. In questo triste e doloroso momento, tutta la comunità del Liceo Quercia si stringe attorno alla famiglia di Teresa, al papà Giovanni, alla mamma Camilla e a suo fratello Angelo, anch’egli studente del liceo. Ancora una volta, un destino crudele ha colpito al cuore la nostra comunità scolastica. Ciao Teresa, ti vogliamo bene …… Ci mancherai”.

Potrebbe interessarti

  • Buco nel pavimento del pronto soccorso, donna cade e si fa male

  • Pericolo topi: ecco come scacciarli dalle vostre case

  • Michela, una casertana tra le 1000 donne che stanno cambiando l'Italia

  • Budget finito, ora tutte le analisi e le visite mediche saranno a pagamento

I più letti della settimana

  • Muore dopo lo schianto in autostrada al rientro dalle vacanze

  • Muore investito dall'auto pirata davanti al ristorante | LE FOTO

  • Le previsioni meteo per Ferragosto nel casertano

  • FORZA LUCREZIA Amici e familiari in preghiera per la 24enne

  • Schianto in moto, infermiere in prognosi riservata

  • "Il pentito è nemico del clan", annullata la libertà vigilata

Torna su
CasertaNews è in caricamento