Strage in famiglia, sale a 5 il numero delle vittime del finanziere-killer

E' morta in ospedale anche Assunta Laurenza, ferita gravemente nel folle gesto di Marcello De Prata

La cartoleria in cui è avvenuta la strage

Ha lottato con tutte le sue forze per oltre un mese, ma le ferite riportate nel folle piano omicida del genero non le hanno lasciato scampo. È morta all’ospedale San Rocco di Sessa Aurunca Assunta Laurenza, quarta vittima della strage compiuta lo scorso 15 novembre dal finanziere Marcello De Prata nella cartoleria di via Roma a Vairano Patenora, in cui hanno perso la vita la moglie Antonella, la cognata Rosanna e il padre delle due sorelle, Mario.

LA STRAGE NEL NEGOZIO DI FAMIGLIA

Nella serata di ieri la scomparsa di Assunta: i medici hanno tentato l’impossibile ma erano troppo gravi le ferite riportate. De Prata nel pomeriggio di quel 15 novembre entrò armato nel negozio gestito dalla famiglia della moglie e sparò numerosi colpi di pistola contro i presenti, uccidendo sul colpo la moglie Antonella e la cognata Rosanna, e ferendo gravemente Mario e Assunta. Il finanziere infine esplose contro di sé gli ultimi proiettili, uccidendosi nello stesso locale. Una strage familiare nata dai contrasti sempre più forti tra De Prata e la moglie, che si era decisa a chiedere il divorzio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientra dalle vacanze e si 'becca' 10mila euro col 'Gratta&Vinci'

  • L'ordine di morte di Sandokan: "I parenti dei pentiti devono morire"

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • L'imprenditore pentito accusa la sua rete di prestanome

  • Anatre abbattute a fucilate, beccati i cacciatori abusivi | FOTO

  • Tragedia in ospedale, bambina muore dopo il parto

Torna su
CasertaNews è in caricamento