menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I lavori alle strade con materiali meno costosi

I lavori alle strade con materiali meno costosi

Lavori alle strade con materiale scadente, l'Anas contro i due imprenditori arrestati

La società annuncia verifiche a tappeto sugli interventi di manutenzione di un viadotto e la costituzione di parte civile

L'Anas annuncia la propria intenzione a costituirsi parte civile nell'ambito del procedimento che vede coinvolti i due imprenditori Francesco e Salvatore Nicchiello, entrambi di Villa Literno, accusati di aver corrotto un funzionario dell'Anas (anche lui indagato) per coprire diverse frodi compiute nella manutenzione di un viadotto in Sardegna, tra cui l'utilizzo di materiali più scadenti (o, comunque, meno costosi) rispetto a quelli previsti dal progetto.

L'Anas, in una nota, "conferma la disponibilità alla massima collaborazione con gli inquirenti per offrire ogni contributo utile a fare piena luce sui fatti individuati e condanna fermamente ogni eventuale comportamento illecito commesso dai propri dipendenti. Inoltre - prosegue la nota - saranno effettuati controlli a tappeto sui lavori oggetto delle indagini al fine di verificare, anche ai fini della sicurezza delle infrastrutture, se sono stati rispettati la qualità e la quantità dei materiali previsti nonché quant'altro previsto dai capitolati di appalto. Non appena acquisiti gli atti, Anas procederà anche alla costituzione di parte civile", conclude la nota.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento