rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca

Storia su Instagram nella cabina elettorale: assolto il "broker" Sforza

Il giudice Valenziano lo ha prosciolto per la particolare tenuità del fatto

Assolto per la particolare tenuità del fatto. Per questo il giudice Valenziano del tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha prosciolto Paolo Sforza, casertano noto per le sue irruzioni disturbatrici, dall'accusa di aver violato la segretezza del voto pubblicando una storia su Instagram all'interno della cabina elettorale. 

Secondo l'accusa, Sforza in occasione delle elezioni si sarebbe recato all'interno del seggio elettorale di viale Lincoln per il voto alle regionali del 2020. Una volta dentro la cabina registrò un video. Poi uscì dalla cabina e depositò regolarmente la scheda nell'urna, pubblicando la clip sul social network subito dopo l'uscita dal seggio. E proprio la storia pubblicata che fece scattare la denuncia.

Tuttavia, come evidenziato dal suo difensore, l'avvocato Daniele Delle Femmine, nello scatto sui social non comparirebbe alcuna preferenza sulla scheda. Di qui l'assoluzione per la particolare tenuità del fatto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Storia su Instagram nella cabina elettorale: assolto il "broker" Sforza

CasertaNews è in caricamento