rotate-mobile
Giovedì, 9 Febbraio 2023
Cronaca Bellona

Si innamora della vicina e la perseguita: ora non può avvicinarsi a lei

Disposto il divieto di avvicinamento nei confronti del 31enne di Bellona. Ha anche lanciato pietre contro la giovane amata

Divieto di avvicinamento. È stata questa la decisione del gip del tribunale di Santa Maria Capua Vetere all'esito dell'udienza di convalida dell'arresto di un 31enne di Bellona ritenuto responsabile di atti persecutori nei confronti dell'ex vicina.

Lo stalker è stato tratto in arresto il 13 settembre dai carabinieri della stazione di Vitulazio a seguito dell'ennesimo atto intimidatorio compiuto nei confronti della vicina, una 24enne di Bellona difesa dall'avvocato Pierluigi Mercorio. La vicenda nasce dopo l'ennesimo rifiuto ad un ossessivo corteggiamento nei confronti della 24enne che abitava poco distante dal 31enne nella stessa strada.

La giovane più volte ha declinato alle 'carinerie' del 31enne che vedendosi respinto per un'ennesima volta ha messo in atto gli atti persecutori. La spiava, la pedinava ed in una occasione in preda dell'ira avrebbe iniziato a lanciare pietre contro l'abitazione della 24enne. La ragazza esasperata ha denunciato tutto ai carabinieri.

I militari infatti hanno tratto in arresto il 31enne nell'atto di compiere l'ennesimo gesto intimidatorio nei confronti della 24 enne. Il giudice sammaritano ha disposto la misura del divieto di avvicinamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si innamora della vicina e la perseguita: ora non può avvicinarsi a lei

CasertaNews è in caricamento