menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perseguita e minaccia di morte l'ex datore di lavoro, arrestato 40enne

Indagini durate appena 9 giorni dopo la denuncia della vittima: l'uomo ristretto ai domiciliari

I carabinieri di Santa Maria Capua Vetere hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, nei confronti di un cittadino italiano di 40 anni residente nella cittadina sammaritana, indagato di atti persecutori.

Le indagini, dirette dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, sono originate dalla querela della vittima, ex datore di lavoro dell'indagato, presentata il 14 dicembre 2020. Nell'occasione l'uomo narrava della persecuzione di cui era stato vittima, da diversi mesi, avendo subito le continue azioni di disturbo, molestia ed intimidazione consumate ai suoi danni dall'indagato: appostamenti anche notturni, gravi minacce di morte, inseguimenti, danneggiamenti, tutte condotte divenuti progressivamente sempre piu intense e tali da generare alla persona offesa una persistente preoccupazione, ansia e paura, nel timore per l'incolumita propria e per quella dei propri congiunti.

Nel corso delle indagini, come consueto estremamente rapide, venivano assunte informazioni da diverse persone che confermavano il narrato della persona offesa, giungendosi in tempi brevissimi alla richiesta di misura cautelare, alla successiva ordinanza applicativa del Giudice delle indagini preliminari e all'esecuzione del provvedimento cautelare, il tutto in soli 9 giorni dal momento della denuncia.

Nella fase esecutiva del provvedimento veniva operata una perquisizione domiciliare presso l'abitazione dell'indagato e, al suo esito, sono stati rinvenuti una sciabola ed un coltello a serramanico, illegalmente detenuti. La tempestivita e precisione delle indagini ha consentito a questo Ufficio di assicurare l'immediata interruzione delle condotte persecutorie e la pronta tutela della vittima, coerentemente alle priorità attribuite dalla Procura per le indagini. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Troppi contagi, il sindaco non si fida: "Le scuole restano chiuse"

Attualità

Riscaldamenti rotti, la scuola resta chiusa fino a mercoledì

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Omicidio Noviello, Cirillo stanato dopo la fuga

  • Cronaca

    Piazze di spaccio della camorra, 9 condanne

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Caterina Balivo torna in tv su Rai 1

  • social

    Blue Monday 2021, oggi è il giorno più triste dell'anno

Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento