Cronaca

Stalking sulla ex compagna, condanna soft

L'uomo è stato anche prosciolto dall'accusa gravissima di violenza sessuale

La donna lo ha denunciato per stalking

Rischiava una condanna pesantissima un uomo di Carinola accusato di stalking e violenza sessuale nei confronti della sua compagna. Il giudice, però, ha inflitto una pena mite, appena 1 anno e 2 mesi, concedendo all'imputato il beneficio della sospensione della pena. 

Questa la decisione del giudice Luciana Crisci del tribunale di Santa Maria Capua Vetere che ha accolto le istanze del difensore, l'avvocato Angelo Librace, e condannato l'uomo, R.P., solo per le condotte persecutorie disponendo il non doversi procedere per la tardività della querela in merito alla violenza carnale. 

I fatti finiti dinanzi ai giudici del tribunale sammaritano risalgono al periodo tra il 2014 ed il 2017 quando la donna denunciò l'ex compagno. Nel corso del dibattimento sono emerse, però, alcune incongruità nella versione della vittima. Inoltre il difensore ha sollevato la questione di improcedibilità per la violenza sessuale, circostanza accolta anche dal pm che nel corso della sua requisitoria aveva chiesto il non doversi procedere per il reato più grave. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stalking sulla ex compagna, condanna soft

CasertaNews è in caricamento