Cronaca

Minacce e lesioni nei confronti della ex, assolto 47enne

La decisione del giudice monocratico del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere

Assolto G.C. 47enne casertano dall'accusa di stalking e lesioni aggravate ai danni dell'ex compagna C.D.A. di 47 anni anch'ella del Capoluogo. È quanto stabilito dal giudice monocratico del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, Giuseppe Meccariello, che ha accolto le tesi difensive degli avvocati Achille D'Angerio e Francesca Ferrara propendendo per l'assoluzione del loro assistito.

Secondo quanto contestato al 47enne casertano, dopo la cessazione della convivenza con l'ex compagna ha iniziato a compiere atti molesti e persecutori anche in presenza della figlia minore della donna. Gli episodi persecutori perlopiù si sono verificati dal settembre 2019 al gennaio 2020 presso l'ex dimora dei conviventi. L'amore 'morboso' di G.C. sfociò in una vera e propria ossessione fatta di messaggi scritti e note vocali a mezzo servizio di messaggistica istantanea dove la donna veniva insultata o minacciata. Insulti e molestie affidati non solo a supporti telematici ma anche verbali urlati tra le mura domestiche.

In un'occasione, a seguito di un litigio, il 47enne afferrò la sua ex compagna alle spalle e la colpì violentemente al volto con una testata che ebbe come conseguenza la frattura del setto nasale della donna giudicata guaribile in 20 giorni dai medici dell'ospedale Sant'Anna e San Sebastiano di Caserta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce e lesioni nei confronti della ex, assolto 47enne

CasertaNews è in caricamento