menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La donna era terrorizzata

La donna era terrorizzata

Minacce di morte ed aggressioni sotto casa dell'ex compagna, arrestato

Il 43enne è finito agli arresti domiciliari con l'accusa di stalking. La donna terrorizzata lo ha denunciato

"Ti uccido e ucciderò qualsiasi persona che si dovesse avvicinare a te". Questo il tenore delle minacce di un 43enne di San Nicola la Strada rivolto alla ex compagna dopo la fine della loro relazione. Una condotta che gli è costata l'arresto con l'accusa di stalking.

Sono stati i carabinieri della compagnia di Marcianise e della stazione di San Nicola la Strada a raccogliere gravi indizi a suo carico. Tutto ha avuto inizio quando l'uomo, già sottoposto ai domiciliari per maltrattamenti in famiglia, una volta tornato in libertà aveva iniziato ad avere comportamenti pesantemente vessatori nei confronti della vittima, decisa a lasciarlo. 

Da quel momento, a fronte della resistenza opposta dalla donna, in più occasioni l'avrebbe minacciata anche di morte, anche alla presenza del figlio minore. Accecato dalla gelosia si sarebbe appostato nei pressi dell'abitazione della vittima arrivando ad aggredirla in almeno due circostanze. Una situazione che aveva generato nella donna uno stato di ansia e timore per la propria incolumità.

I riscontri raccolti dei carabinieri, coordinati dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere, sono stati convalidati dal gip che ha disposto gli arresti domiciliari per il 43enne.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento