Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca Cesa

Blitz dei carabinieri allo stadio: stop alla gara, le squadre tornano a casa

Clamoroso nel campionato di Promozione: non disputata Aquile Rosanero-Lusciano

Da anni non si giocava una partita ufficiale di calcio a 11 a Cesa. O meglio da anni non si giocava una partita dei 'grandi', visto che sono numerose le gare dei bambini. E già vedere che ci fosse stato l'ok alla disputa del match tra Aquile Rosanero Caserta e Lusciano aveva fatto storcere un po' il naso. Quando poi le due squadre si sono presentate al campo ecco l'amara sorpresa. I carabinieri hanno sottolineato che non ci fossero le condizioni di sicurezza ed hanno mandato le due squadre a casa senza che il match si potesse disputare. 

La Lega Nazionale Dilettanti aveva dato in un primo momento parere favorevole per la disputa della partita nell’impianto sportivo di Cesa, su richiesta della dirigenza delle Aquile Rosanero. Arrivati sul luogo della disputa dell’incontro, le squadre hanno trovato le forze dell’ordine sul posto che con dovute motivazioni, non hanno permesso alle due compagini di scendere in campo. Sulla eventuale disputa della gara, seguiranno ulteriori aggiornamenti al riguardo. Potrebbe arrivare la sconfitta a tavolino per la squadra ospitante. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz dei carabinieri allo stadio: stop alla gara, le squadre tornano a casa
CasertaNews è in caricamento