rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca Cesa

Spari contro donne e bambini: condannato 25enne

Il gup ha inflitto 4 anni e 5 mesi per il duplice tentato omicidio

Quattro anni e 5 mesi di reclusione. Questa la sentenza nei confronti di Salvatore Colombini, 25 anni, accusato del duplice tentato omicidio di due donne che si trovavano in auto insieme a due bambini. 

Il verdetto è stato pronunciato dal gup Iagulli del tribunale di Napoli Nord che, accogliendo parzialmente le tesi dell'avvocato Carlo Perrotta (difensore dell'imputato), ha assolto Colombini per una delle imputazioni relativa alle armi e concesso le attenuanti generiche. Il pm aveva invocato una pena ben più severa: 9 anni di reclusione. 

Colombini, secondo quanto ricostruito, lo scorso mese di luglio tra via Nenni e via Campostrino a Cesa, in seguito ad un litigio con una delle due donne (mamma e figlia) per motivi personali avrebbe estratto una pistola ed iniziato a sparare all'impazzata centrando l'auto, una Fiat Panda, sulla quale le due viaggiavano insieme a due bambini, e rischiando commettere una vera e propria strage. 

Ma il movente che ha spinto il giovane a compiere un gesto così estremo resta ancora poco chiaro. Nel corso della sua arringa, il legale Perrotta aveva chiesto l'assoluzione per il proprio assistito ritenendo il quadro indiziario insufficiente a giustificare una sentenza di condanna. Si attendono ora le motivazioni del gup che saranno, con ogni probabilità, oggetto di un'impugnazione in Appello.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spari contro donne e bambini: condannato 25enne

CasertaNews è in caricamento