menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ha esploso alcuni colpi con un fucile a piombini

Ha esploso alcuni colpi con un fucile a piombini

Spari contro la casa del rivale in amore, condanna minima

Ha esploso alcuni colpi con un fucile a piombini: il giudice gli infligge una multa da 100 euro

Spari con fucile a piombini verso la casa del dirimpettaio che considerava rivale in amore. Per questo è stato condannato alla pena di 100 euro di ammenda A.B., 46 anni di Caserta, accusato di getto di cose atte ad offendere, considerata l'entità dell'arma.

La sentenza è stata pronunciata dal giudice Luciana Crisci del tribunale di Santa Maria Capua Vetere che ha accolto le tesi dell'avvocato difensore Nello Sgambato e condannato l'imputato ad una pena pecuniaria minima.

I fatti si sono verificati nel luglio del 2017 quando il 46enne esplose alcuni colpi con un fucile a piombini verso l'abitazione del vicino, un 37enne originario di Santa Maria Capua Vetere ma residente a Caserta, ritenendolo suo rivale in amore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Scooter contro auto, muore ragazzo di 17 anni

  • Cronaca

    Arrestato il consigliere comunale Danilo D'Angelo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento