rotate-mobile
Mercoledì, 30 Novembre 2022
Cronaca Villa Literno

Droga fuori le scuole: due tornano liberi

Svolta per Di Fratta ed Ucciero coinvolti nell'inchiesta 'Piazza Pulita'

Liberi Eduardo Di Fratta, 29enne napoletano, e Vincenzo Ucciero, 23enne di Santa Maria Capua Vetere, coinvolti nell'operazione "Piazza Pulita" che portò all'arresto di ben 36 persone poiché ritenuti responsabili a vario titolo di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

È quanto stabilito dal gip Alessandra Farina del Tribunale di Napoli Nord dopo aver accolto l'istanza di sostituzione della misura cautelare - giacché i due indagati si trovano agli arresti domiciliari - presentata dall'avvocato Tammaro Diana. Ucciero e Di Fratta furono due dei 34 destinatari del provvedimento restrittivo emesso il 14 febbraio scorso dal gip Daniele Grunieri del Tribunale di Napoli Nord verso altrettante persone residenti a Villa Literno, San Cipriano d'Aversa, Casal di Principe, Castel Volturno, Carinola e nel napoletano coinvolti nell'operazione Piazza Pulita coordinata dalla Procura di Napoli Nord e condotta dai carabinieri della compagnia di Casal di Principe.

L'indagine venne avviata dai militari della stazione di Villa Literno negli anni 2019-2021 e consentì di raccogliere nei confronti degli indagati tra cui 14 percettori del reddito di cittadinanza gravi indizi in merito ad oltre 300 episodi di cessione di sostanze stupefacenti che avvenivano perlopiù a Villa Literno in piazza Marconi o nello zigzag tra via Roma e via Fiume, nei pressi della stazione ferroviaria liternese o fuori le scuole ad Aversa e Castel Volturno. Le cessioni o gli accordi avvenivano anche con l'ausilio di minori ed anche durante la detenzione domiciliare di alcuni indagati o violando i provvedimenti concernenti la sorveglianza speciale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga fuori le scuole: due tornano liberi

CasertaNews è in caricamento