rotate-mobile
Cronaca Santa Maria Capua Vetere

Spaccio di droga in casa: svolta al Riesame per uno dei fratelli arrestati

I giudici lo scarcerano disponendo solo l'obbligo di dimora

Divieto di dimora nel comune di Santa Maria Capua Vetere per Giuseppe Cipullo, accusato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. L'ottava sezione del Tribunale del Riesame di Napoli, accogliendo l'istanza dei difensori di Cipullo - gli avvocati Angelo Raucci e Rosario Avenia - ha annullato l'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip Rosaria Dello Stritto del tribunale di Santa Maria Capua Vetere nei suoi confronti.

Cipullo è stato arrestato il 24 novembre insieme fratello Vincenzo - quest'ultimo ex compagno della nota Sonia Del Gaudio (non indagata) - in quanto ritenuti responsabili di spaccio perlopiù di cocaina, marijuana e hashish in una abitazione nella città del Foro, è stato emesso a seguito di una serrata attività investigativa coordinata dalla Procura della Repubblica e svolta, dal mese di luglio 2019 al mese di agosto 2022, dalla sezione operativa della Compagnia Carabinieri di Santa Maria Capua Vetere.

L’indagine si è sviluppata mediante la visione delle immagini estrapolate dal sistema di video registrazione installato nei pressi dell’abitazione utilizzata come base logistica per l’attività di spaccio, nonché attraverso intercettazioni telefoniche da cui sono emersi numerosi contatti, anche con l’utilizzo di un linguaggio criptico, funzionali alle cessioni di sostanza stupefacente nei confronti degli acquirenti consumatori finali, i quali successivamente escussi hanno confermato l’acquisto delle sostanze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di droga in casa: svolta al Riesame per uno dei fratelli arrestati

CasertaNews è in caricamento