rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Recale

Spaccio di droga ai ragazzini: in cinque verso l’abbreviato

I Bervicato formalizzano la richiesta di rito alternativo. Altri tre ci pensano

In due procederanno con abbreviato, altri tre si sono riservati di formulare istanza di rito alternativo alla prossima udienza, in programma a inizio febbraio. E' quanto accaduto dinanzi al gup Alessia Stadio nel corso dell'udienza preliminare riguardante un'inchiesta sullo spaccio di droga - anche a minorenni - tra Caserta, San Nicola la Strada, San Marco Evangelista e Recale.

Gli unici due che hanno già formalizzato l'istanza di rito abbreviato sono stati Alessandro Bervicato, 46 anni di Caivano, e Giovanni Bervicato, 41 anni di Caivano. Si sono riservati, invece, Marco Dolpino, 29 anni di Caivano, Michelangelo Savarese, 55 anni di Caivano, e Manuel Scarfato, 35 anni di Recale. Dovrebbero invece procedere con l’ordinario Antonio Braccio, 29 anni di Recale; Klodian Luku, 47 anni di San Nicola la Strada; Fabio Massaro, 28 anni di Recale; Federico Massaro, 25 anni di Recale.

Secondo quanto ricostruito dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere - pm Gerardina Cozzolino - gli indagati si sarebbero resi protagonisti della cessione di stupefacenti a numerosi acquirenti avvenuta nell'hinterland di Caserta. Nel collegio difensivo sono impegnati, tra gli altri, gli avvocati Marco Argirò, Paolo Sperlongano, Alessandro Barbieri, Paolo Piccolo, Nicola Russo e Carmine Nacca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di droga ai ragazzini: in cinque verso l’abbreviato

CasertaNews è in caricamento