rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Cronaca

Spaccio di droga: condannato il fratello del ras con altri 2 complici

I giudici hanno inflitto 6 anni ad Agostino Capone. Assolti Romano e Santonastaso

Tre condanne e due assoluzioni. Questo il verdetto della seconda sezione collegiale del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, presieduta dal giudice Antonio Riccio (Auriemma e Cesare a latere) nei confronti di 5 imputati accusati di spaccio di droga a Caserta. 

I giudici hanno inflitto 6 anni ad Agostino Capone, fratello del ras Giovanni Capone ritenuto il referente del clan Belforte nel Capoluogo. Tre anni sono stati comminati a Giovanna Galletto mentre 5 anni è stata la pena incassata da M. G.. Assolti con formula piena "perché il fatto non sussiste" Vincenzo Romano e Aniello Santonastaso, quest'ultimo difeso dall'avvocato Nello Sgambato. Per tutti gli imputati è stato escluso il reato associativo. Nel collegio difensivo è stato impegnato anche l'avvocato Francesco Liguori. 

Per tutti l'accusa era di aver messo in piedi un vero e proprio mercato dell'hashish nel Capoluogo occupandosi sia dell'approvvigionamento dello stupefacente sia della vendita al dettaglio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di droga: condannato il fratello del ras con altri 2 complici

CasertaNews è in caricamento