menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La droga sequestrata dai poliziotti dopo il blitz nell'abitazione in via Roma a Caserta

La droga sequestrata dai poliziotti dopo il blitz nell'abitazione in via Roma a Caserta

Senza lavoro per il Covid si dà allo spaccio, condannato

Capocelli incassa 3 anni e 4 mesi. Arrestato dalla polizia durante il lockdown

Tre anni e 4 mesi con la possibilità di recarsi a lavoro. È stata questa la sentenza pronunciata dal giudice Orazio Rossi nei confronti di Fernando Capocelli, 31 anni di Caserta, arrestato in pieno lockdown per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Furono gli agenti della squadra narcotici ad arrestarlo a fine aprile. Insospettiti da un insolito via vai dall'abitazione di via Roma fecero irruzione in casa rinvenendo 88 grammi di cocaina e 4 piante di marijuana coltivate sul terrazzo, oltre alla somma di 4400 euro ritenuta provento dell'attività di spaccio.

Portato negli uffici della Questura, Capocelli, difeso dall'avvocato Nello Sgambato, dichiarò di trovarsi in ristrettezze economiche proprio a causa della pandemia e di essere stato costretto a spacciare droga per provvedere al sostentamento del figlio piccolo. Ieri la sentenza di condanna con l'autorizzazione però di potersi recare a lavoro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Maestra positiva al Covid: chiusa la scuola

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento