Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca

Droga, Zampella capo della banda. Lo spaccio h24 anche ambulante

Ricostruiti i ruoli dei partecipi alla banda dedita alla vendita di stupefacenti. Fissati gli interrogatori

Sono stati fissati i primi interrogatori per l'inchiesta sullo spaccio coordinata dalla Dda che ha portato all'esecuzione di 13 ordinanze di custodia cautelare accusate a vario titolo di associazione finalizzata allo spaccio di stupefacenti. 

Venerdì tra gli indagati che dovranno presentarsi dinanzi al magistrato Isabella Iaselli c'è anche Andrea Zampella di Caserta, ritenuto il capo della cricca. E' difeso dall'avvocato Giuseppe Foglia, che difende anche la moglie di Zampella, Marlena Mazgaj anche lei coinvolta nell'inchiesta.

Le indagini hanno evidenziato il ruolo di capo di Zampella che si occupava sia dell'approvvigionamento, mantenendo i contatti con i fornitori, sia del successivo spaccio insieme ai suoi sodali. Una vendita che veniva svolta h24 anche con lo smercio di stupefacenti - hashish, cocaina e crack in particolare - che avveniva in forma itinerante. Almeno 54 gli episodi di cessione di stupefacenti ricostruiti dalla polizia di Caserta e finiti nell'ordinanza firmata dal gip. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga, Zampella capo della banda. Lo spaccio h24 anche ambulante

CasertaNews è in caricamento