rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Mondragone

Spaccio di droga per il clan, 4 condannati

Mazzata in Appello per i pusher dei "Fraulella": pene dai 9 anni agli 8 mesi per il gruppo "casertano"

Ci sono anche 4 casertani tra i condannati da parte della Corte d'Appello di Napoli per lo spaccio di droga per conto del clan "Fraulella" di Ponticelli. 

I giudici d'Appello, rideterminando la pena al ribasso rispetto a quella pronunciata in primo grado, hanno condannato Cosimo Giustino, 27 anni di Mondragone, a 6 anni e 8 mesi; Anna Masiello, 36 anni di Caserta, a 7 anni e 4 mesi (per entrambi è stata esclusa l'aggravante della finalità mafiosa); Fausto Knowles, 65 anni di Recale, a 8 mesi (pena sospesa); Immacolata Grandulli, 48 anni di Mondragone, a 9 anni e 4 mesi. Complessivamente la Corte d'Appello ha inflitto 64 condanne ed oltre 5 secoli di carcere agli imputati. Cinque le assoluzioni. Nel collegio difensivo sono stati impegnati, tra gli altri, gli avvocati Nello Sgambato, Andrea Imperato, Mirella Baldascino, Domenico Dello Iacono, Michele Di Fraia e Rosario Marino. 

Le attività illecite del clan sono state documentate dalle videocamere collocate in posizioni strategiche dai militari dell’arma e che hanno documentato non solo le modalità con le quali veniva praticata l’attività di spaccio, ma anche una “stesa” in pieno giorno, da parte di una scorribanda di giovani armati che in sella a grossi scooter esplosero diversi colpi d’arma da fuoco nel rione sotto l’egemonia dei “Frauella”, seminando il terrore tra la gente in strada.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di droga per il clan, 4 condannati

CasertaNews è in caricamento