rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Cronaca Santa Maria a Vico

Sospeso il vice presidente della Provincia Crisci dopo l’arresto

La decisione del prefetto in seguito all’indagine della Guardia di Finanza

Pasquale Crisci è stato sospeso dal ruolo di consigliere comunale a Santa Maria a Vico e, contestualmente, anche dall’incarico di vice presidente della Provincia di Caserta. Il provvedimento è stato adottato dal prefetto di Caserta Giuseppe Castaldo in seguito all’indagine della Guardia di Finanza di Marcianise che ha portato in carcere l’amministratore comunale e provinciale.

Crisci è accusato di corruzione con l’aggravante del metodo mafioso. I fatti contestati riguardano l’assegnazione dei loculi cimiteriali nel comune di Santa Maria a Vico di cui Crisci, esponente dei Moderati, è stato vice sindaco nella precedente amministrazione comunale prima di candidarsi alle ultime elezioni contro il sindaco (poi confermato) Andrea Pirozzi. Nell’indagine sono rimasti coinvolti Domenico Nuzzo, Carmine Liparulo, Carmine De Lucia, originario di Santa Maria a Vico ma residente a Reggio Emilia (dove in passato è stato anche consigliere comunale) Giovanni Papa e Giuseppe Pascarella.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sospeso il vice presidente della Provincia Crisci dopo l’arresto

CasertaNews è in caricamento