menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ufficio tecnico del Comune e il sindaco Dimitri Russo

L'ufficio tecnico del Comune e il sindaco Dimitri Russo

TERREMOTO IN COMUNE Sospesi i dipendenti e i vigili arrestati

Il provvedimento dell'Ente nei confronti dei 5 dipendenti finiti in manette per il giro di corruzione

Il Comune di Castel Volturno ha disposto la sospensione dal servizio, con privazione della retribuzione, nei confronti dei 5 dipendenti dell’Ente arrestati per il coinvolgimento nell’indagine della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere sulla corruzione per agevolare le pratiche edilizie. Un provvedimento adottato il 14 gennaio, tre giorni dopo lo scoppiare dell'inchiesta che provocato un terromoto in Comune. 

L’Ente ha quindi sospeso dal lavoro d’ufficio Carmine Noviello, dirigente dell’Ufficio Tecnico del Comune, Antonio Di Bona, addetto dell’Ufficio Tecnico, Giuseppe Russo, tecnico comunale (ai domiciliari), Luigi Cassandra, comandante della polizia municipale (ai domiciliari), Francesco Morrone, maresciallo della locale polizia municipale (ai domiciliari).

Dall’indagine condotta dai carabinieri di Mondragone, ed in particolare da numero intercettazioni telefoniche, è emerso come i funzionari dell’ufficio tecnico dietro mazzette, regali vari o anche favori sessuali, chiudessero un occhio davanti a irregolarità urbanistiche.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    La Campania torna ‘arancione’: ecco cosa cambia da lunedì

  • Cronaca

    Positivo consigliere comunale: chiuso il Comune

  • Cronaca

    Spaccio di droga in stile 'Gomorra': 9 condanne in Appello

  • Cronaca

    Tragedia nella frazione: 40enne trovata morta in casa

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento