rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Cronaca Viale Abramo Lincoln

Negozi e case da demolire, il pm vuole chiudere l'indagine sui dirigenti

Presentata ufficialmente la richiesta al gudice

Erano finiti sotto inchiesta per non aver ottemperato ad un ordine di demolizione di case e negozi così come stabilito dal tribunale, ma il pubblico ministero chiede l’archiviazione del caso. L’indagine ha visto protagonisti due dirigenti del Comune di Caserta, Carmine Sorbo e Gianni Natale, ed il funzionario Mimmo Maione ma è probabile che si chiuda subito visto la richiesta di archiviazione del procedimento avanzata dal pubblico ministero Domenico Musto.

L’indagine ha riguardato negozi e case realizzati in viale Lincoln II tratto a Caserta che secondo il tribunale sarebbero dovuti essere demoliti in quanto abusivi, ma che (poi si è scoperto) erano stati condonati nel 2001. In seguito alle memorie difensive degli avvocati Gennaro Iannotti e Vincenzo Iorio è emerso che non vi erano ‘colpe’ dei funzionari sulle mancate demolizioni, proprio perché i locali sono stati ‘sanati’ dalla legge e non è stato necessario andare avanti col procedimento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Negozi e case da demolire, il pm vuole chiudere l'indagine sui dirigenti

CasertaNews è in caricamento