rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca Carinaro

Otto milioni di euro falsi: abbreviato per 3

Furono arrestato mentre li stavano stampando

Furono sorpresi dalla Guardia di Finanza mentre stampavano 8 milioni di euro falsi: i tre indagati hanno scelto di essere processati col rito abbreviato. Mario Torromacco, 43 anni di Carinaro, Salvatore Tammaro, 31 anni di Giugliano, e Francesco Brosco, 58 anni di Casoria, torneranno in aula nel prossimo mese di maggio nel tribunale di Tarano per rispondere delle accuse a loro carico. Per Torromacco (difeso dall’avvocato Raffaele Costanzo) intanto è stata accolta la richiesta di scarcerazione e potrà tornare ai domiciliari.

I tre furono tratti in arresto in un casolare di Maruggio, in provincia di Taranto, mentre erano intenti a stampare e confezionare banconote da 50 euro, pronte per essere illecitamente immesse sul mercato. L’opificio, attrezzato con macchine da stampa off set particolarmente sofisticate e altamente performanti, era stato ricavato all’interno di una villetta unifamiliare negli uliveti del comune di Maruggio (TA). Il laboratorio clandestino (di proprietà dei figli di uno degli arrestati, difficilmente raggiungibile e originariamente utilizzato come residenza estiva) era collocato in un immobile che aveva subìto modifiche strutturali per consentire l’alloggiamento dei voluminosi macchinari necessari per la stampa, provenienti dall’hinterland napoletano e trasportati con mezzi pesanti. I tre avevano già realizzato un quantitativo di banconote contraffatte nell’ordine di circa 8 milioni di euro. Nel collegio diversivo ci sono gli avvocati Raffaele Costanzo, Giuseppe Quaranta, Carmela Maisto, Giovanni Esposito Fariello e Raffaele Missere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Otto milioni di euro falsi: abbreviato per 3

CasertaNews è in caricamento