menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'indagine sull'appalto delle ambulanze

L'indagine sull'appalto delle ambulanze

Terremoto Asl, "mazzette" ed un'assunzione per l'appalto delle ambulanze

Il retroscena emerge dall'inchiesta dei Nas sul sistema di corruzione: moglie assunta e funzionari corrotti per la gara milionaria 'su misura'

"Tutto a posto ... E' tua". Così Francesco Della Ventura, dipendente dell'Asl, comunica a Cuono Puzone, presidente dell'associazione "Misericordia" di Caivano, l'aggiudicazione dell'appalto per il trasporto in emergenza 118. Una comunicazione che arriva il 14 dicembre del 2018, ben prima dell'apertura delle buste con la prima riunione della commissione di gara avvenuta solo a gennaio 2019.

Il dipendente Asl al soldo della 'Misericordia'

Ma riannodiamo il nastro di questa vicenda di corruzione all'Asl finita nel mirino dei carabinieri del Nas di Caserta, guidato dal colonnello Vincenzo Maresca, nell'ambito dell'inchiesta che ha travolto come un vero e proprio tsunami la "cupola" dell'Azienda Sanitaria Locale. L'associazione di cui è presidente Puzone, infatti, riesce ad aggiudicarsi ben due gare (per il trasporto dei pazienti dializzati e per il servizio 118) grazie all'interessamento di Francesco Della Ventura, dipendente presso il dipartimento di Salute Mentale, che si prodiga sia corrompendo un membro della commissione, oggi deceduto, sia seguendo l'intera pratica facendo da trait d'Union tra Puzone ed i suoi galoppini ed i funzionari dell'Asl. 

Gara vinta con ribasso dell'1%

Veniamo alle gare. La prima è quella riguardante i pazienti dializzati con una base d'asta di 1 milione 62mila per il lotto 1, quello a cui ha partecipato la "Misericordia", riguardante il trasporto dei pazienti dei comuni ricadenti nei distretti sanitari di Caserta, Maddaloni, Marcianise, Teano, Piedimonte Matese e Capua. Ebbene l'Ats Asclepio (di cui fa parte la Confraternita Misericordia di Caivano) si aggiudica (in via provvisoria in quanto l'aggiudicazione definitiva ancora non c'è stata) la gara con un ribasso dell'1% a fronte di quello del 30% offerto dalla concorrente. Ad incidere, in particolare, è stato il giudizio sull'offerta qualitativa presentato dall'Ats. 

Il vestito su misura

Diversa, invece, la situazione per l'appalto del trasporto in emergenza, cioè delle ambulanze del 118 - tra l'altro già espletato in precedenza dalla Misericordia di Puzone. In questo caso l'Asl di Caserta esclude a priori dalla gara alcuni operatori economici riservando  il bando alle "associazioni di volontariato" aventi "almeno una sede operativa sul territorio della Regione". A riferirlo agli inquirenti è stato un concorrente: "L'Asl di Caserta nell'ultimo bando di gara del 2018 ha riservato la partecipazione alle sole associazioni di volontariato ... Con tale limitazione, oltre ad impedire la partecipazione a tutti gli operatori economici ha evitato la partecipazione alle altre cooperative rientranti nel terzo settore". Oltra al vestito su misura, con il bando l'Asl ha di fatto triplicato l'importo per il servizio da 6,6 milioni su base trimestrale a 6,15 milioni su base annua. Insomma la spesa è diventata tre volte più alta. 

Favori per l'assunzione della moglie

Ma tutto aveva un prezzo. Della Ventura in cambio dei favori riceve da Puzone l'assunzione della moglie presso la stessa "associazione di volontariato", con impiego all'ospedale di Procida. "Tutto a posto sta a Procida", conferma Della Ventura a Puzone in una conversazione intercettata dagli inquirenti. "Figurati Franco, te lo meriti. Speriamo che dura parecchio questo lavoro", replica Puzone.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Attualità

La Dea bendata bacia il casertano: vinti oltre 33mila euro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento