Cronaca Aversa

Spillano soldi ad un'anziana: due assolti dal giudice

Erano accusati di aver ottenuto benefici dal conto dell'89enne

Assolti perché il fatto non sussiste. Questa la decisione del giudice Troisi del tribunale di Napoli Nord nei confronti di A.F.S, 49 anni di Aversa, e di M.L., senegalese di 44 anni residente a Trentola Ducenta, accusati di circonvenzione di incapace. 

Secondo l'accusa i due avrebbero convinto una 89enne, affetta da deficit cognitivo sensoriale, ad aprire un conto presso la filiale Fideuram di Aversa sul quale veniva fatta confluire la somma di 300mila euro, oltre all'addebito della pensione, inducendola a compiere atti che avrebbero comportato effetti giuridici dannosi. 

Il pm d'udienza aveva invocato la pena di due anni e mezzo a testa ma il giudice ha accolto in pieno le tesi dei difensori - gli avvocati Giovanni Cantelli e Generoso Grasso - assolvendo i due imputati con formula piena. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spillano soldi ad un'anziana: due assolti dal giudice

CasertaNews è in caricamento