rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Vitulazio

Militare trovata morta nei bagni della metro: aveva 30 anni

Tragedia nella Capitale: la vittima è casertana. Si sarebbe uccisa con l’arma in dotazione

Trent’anni ed una vita davanti. Ma non deve averla pensata allo stesso modo la giovane soldatessa casertana che questa mattina è stata trovata morta nei bagni della Metro Flaminio a Roma. 

A dare l’allarme sono stati alcuni utenti che hanno udito dei colpi di pistola verso le 8,30: i primi soccorritori sono giunti nei bagni dopo pochi minuti, ma per la ragazza non c’era nulla da fare. 

Dai primi accertamenti, come riporta RomaToday, la soldatessa si sarebbe uccisa con un colpo di pistola al petto esploso con l’arma in dotazione ai militari dell’Esercito Italiano. Al fine di svolgere i dovuti accertamenti la stazione della metropolitana Flaminio è stata chiusa in entrambe le direzioni.

La soldatessa, 30 anni di Vitulazio, era in servizio nel reparto Genio di Piacenza. La ragazza, a quanto apprende l'Adnkronos, era nell'Esercito da 5 anni e in servizio in Strade Sicure dall'estate scorsa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Militare trovata morta nei bagni della metro: aveva 30 anni

CasertaNews è in caricamento