rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Cronaca Caiazzo

Sindaco non chiude le scuole e viene minacciato

Uno studente ha inviato un messaggio anonimo di odio, il primo cittadino: "Anche per questo le scuole dovrebbero restare sempre aperte"

Il sindaco di Caiazzo, Stefano Giaquinto, come tanti suoi 'colleghi' della provincia di Caserta ha deciso di non chiudere le scuole nonostante l'allerta meteo arancione scatenando la rabbia di uno studente caiatino che con un messaggio anonimo lo ha anche minacciato: "Mi ritroverò a combattere contro la tempesta nel mentre che prendo la mia grandissima zattera per arrivare a scuola, dove neanche sono accesi i riscaldamenti - ha scritto lo studente nel messaggio -. Spero che lei (rivolto al sindaco Giaquinto) possa terminare la propria carriera da sindaco al più presto per non essere crudeli e dire la sua vita. Inutile fare denunce per rintracciarmi perché sarebbero del tutto inutili. Il numero verrà distrutto subito dopo l'invio del messaggio e la posizione come ben vedrà è in un isola sperduta nel Pacifico. Se vuole venire l'aspetto volentieri". 

Non si è fatta attendere la replica del sindaco Giaquinto: "Essere sindaco e servire i propri cittadini significa anche ricevere odio. Se si tratta di un ragazzino come dice di essere, provo solo una infinita tristezza nel constatare che uno studente sia capace di pensare, scrivere e augurare la fine della vita di qualcuno e che evidentemente proprio per gesti come questo è bene che la scuola resti aperta il più possibile per educare chi a casa non riceve i giusti insegnamenti". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sindaco non chiude le scuole e viene minacciato

CasertaNews è in caricamento