menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco di Marcianise Antonello Velardi

Il sindaco di Marcianise Antonello Velardi

Permessi falsi per i rimborsi dal Comune, la Procura chiude le indagini sul sindaco Velardi

Avviso di conclusione di indagini anche per l'ex segretario Onofrio Tartaglione

Chiuse le indagini sul sindaco di Marcianise Antonello Velardi e l’ex segretario del Comune Onofrio Tartaglione per i reati in concorso di falso ideologico e materiale finalizzati alla truffa aggravata perché commessa ai danni di un ente pubblico (il Comune).

Come racconta l’Ansa, i fatti sono relativi al primo mandato da sindaco di Velardi (2016-2019), e riguardano i permessi retribuiti, pari a circa 15mila euro, che Velardi ha ricevuto dal Comune per essersi assentato dal quotidiano “Il Mattino”, di cui in quel periodo era caporedattore centrale; Velardi è stato poi licenziato per giusta causa dal quotidiano napoletano nel novembre 2020.

Per la Procura (sostituto Gerardina Cozzolino e Procuratore Maria Antonietta Troncone) i permessi di cui Velardi avrebbe usufruito, attesterebbero fatti non veri, cioè che Velardi era presente in giunta per cui non poteva recarsi al quotidiano.

Per l’ufficio inquirente, Velardi non avrebbe preso parte alle riunioni dell’esecutivo oggetto dell’indagine, e inoltre sarebbero state falsificate dal segretario comunale Onofrio Tartaglione le delibere successive alle riunioni di giunta che davano atto della presenza di Velardi.

La notizia arriva appena 24 ore dopo l'archiviazione di un'altra indagine sul sindaco Velardi (sempre relativa al primo mandato amministrativo) che lo stesso giornalista aveva annunciato tramite la sua pagina Facebook.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Autostrada liberata dopo 10 ore di inferno. "Andiamo a Roma"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento