menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco di Casapesenna Marcello De Rosa

Il sindaco di Casapesenna Marcello De Rosa

Il sindaco minacciato: "Gli arresti dimostrano che non si deve abbassare la guardia"

De Rosa ha annunciato le sue dimissioni dopo l'aggressione al fratello

Un'operazione "importante, come tutte quelle che si fanno ai danni del malaffare" ma che è anche "un segnale del fatto che lo Stato sa che non si deve abbassare la guardia sul territorio". Così Marcello De Rosa, sindaco dimissionario di Casapesenna, commenta l'operazione della Dia di Napoli contro le donne della famiglia legata al boss Zagaria, con arresti anche nel comune di Casapesenna.

"Questa operazione - spiega De Rosa - dimostra che il clima in paese è diverso rispetto a qualche tempo fa. Dopo l'arresto di Zagaria si era un po' perso l'orientamento, come quando arriva uno tsunami, e sembrava complicato portare il territorio stesso al cambio di mentalità e di rotta, non pensare più che tutto è lecito e tutto si può fare. Ora siamo fiduciosi che con il sostegno dello Stato, del Governo e della Magistratura si può cambiare molto".

Marcello De Rosa ha annunciato a inizio mese le sue dimissioni da sindaco di Casapesenna dopo l'aggressione denunciata dal fratello da parte di tre persone a volto coperto. Pur potendo ancora tornare sui propri passi (sono 20 i giorni disponibili per ritirare le dimissioni) De Rosa spiega che la decisione è stata presa "per tutelare la sicurezza delle persone che mi vogliono bene e dei cittadini, e della quale mi sento responsabile".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quaterna da sballo ad Aversa: vinti 120mila euro

Attualità

Il Tar annulla l'ordinanza di De Luca sulla chiusura delle scuole

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento