rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Aversa

I sindacati incontrano il direttore sanitario del pronto soccorso Moscati

Cgil, Cisl e Uil chiedono l'attuazione dei criteri di mobilità e l'adempimento dei regolamenti

Dopo la riunione avvenuta in Prefettura di qualche giorno fa per discutere la grave carenza di personale relativa al Pronto Soccorso dell'ospedale Moscati di Aversa in particolare, ma altresì relativa a tutte le unità operative del presidio ospedaliero normanno, Cgil, Cisl e Uil, nelle persone dei segretari Felice Zinno, Nicola Cristiani e Paolo Diana, hanno incontrato il direttore sanitario Angela Maffei.

"Abbiamo innanzitutto chiesto l'ottemperanza del verbale sindacale - spiega Nicola Cristiani - un verbale che vede finalmente attuare i regolamenti per l'individuazione dei criteri di mobilità, sia interni che in uscita, estesi anche alle compensazioni. Stiamo parlando di nuove regole dunque, per chiudere definitivamente con un passato confuso, nel corso del quale si sa, le regole sono state sempre un miraggio".

Questo il contenuto della lettera inviata dalle organizzazioni sindacali al direttore sanitario il 29 gennaio: "Le scriventi organizzazioni sindacali CGIL FP, CISL FP, UIL FPL, con la presente confermano la richiesta avanzata di sospensione di tutte le disposizioni di servizio in essere, comprese quelle compensative, in attesa di definizione di un regolamento atto a individuare i criteri per la mobilità interna e a compensazione. Si sottolinea inoltre la necessità di ottemperare a quanto concordato e sottoscritto con le OO.SS. nell'ultimo verbale sindacale, sino all'espletamento delle competizioni elettorali, sia politiche che per il rinnovo delle RR.SS.UU nei luoghi di lavoro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I sindacati incontrano il direttore sanitario del pronto soccorso Moscati

CasertaNews è in caricamento