Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Sfruttamento della prostituzione, sconto in Appello per la 'madame' ed il suo complice

I giudici hanno inflitto un anno e 8 mesi a testa. Riti voodoo per costringere le ragazze a vendere il proprio corpo

Sconto in Appello per la madame ed il suo complice accusati di sfruttamento della prostituzione di ragazze che dalla Sicilia arrivavano sulle strade di Castel Volturno. La Corte Partenopea ha inflitto un anno e 8 mesi per entrambi gli imputati.

Rideterminata la sentenza pronunciata dalla Corte d'Assise di Santa Maria Capua Vetere che aveva condannato i due rispettivamente a due anni e un mese e un anno e nove mesi. Già in primo grado cadde l'accusa più pesante di tratta di esseri umani. Ora lo sconto in Appello. Nel collegio difensivo sono stati impegnati gli avvocati Andrea BallettaAngelo RaucciRosario Avenia Alessio Scala.

I due vennero coinvolti in un'inchiesta su una presunta tratta di esseri umani in Sicilia, con ragazze costrette a prostituirsi anche a Castel Volturno. E proprio il filone del litorale è stato oggetto del processo. 

L'indaine era partita dalla denuncia di una nigeriana (prostituta) che aveva raccontato ai poliziotti le violenze subite da un'altra donna (anche lei nigeriana) perchè si era rifiutata di darle dei soldi come "prezzo da pagare per essere autorizzata" a potersi prostituire. Una sorta di "affitto".  

Le intercettazioni scattate per ricostruire l'esatta dinamica di quanto era accaduto portarono a ricostruire un'inquietante vicenda di schiavitù, riti magici e prostituzione con le ragazze fatte arrivare dall'Africa, attraverso la Libia, per trovare il proprio inferno in Italia. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfruttamento della prostituzione, sconto in Appello per la 'madame' ed il suo complice

CasertaNews è in caricamento