rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Cronaca Gricignano di Aversa

Comune 'sfratta' ex custode della scuola e famiglia

Hanno vissuto per tanti anni nell'immobile comunale, ora si finisce in tribunale

Costituzione in giudizio per agire per lo sgombero coatto dell’immobile comunale abusivamente occupato dall’ex custode con tutta la famiglia. Il Comune di Gricignano di Aversa ha preso una decisione importante riguardo all’occupazione abusiva di un immobile comunale da parte di M. P., ex custode della scuola. La Giunta Comunale, riunitasi in seduta presieduta dal sindaco Vincenzo Santagata, ha discusso e approvato la proposta di deliberazione concernente la costituzione in giudizio per ottenere lo sgombero coatto dell’immobile in questione.

La vicenda ha avuto inizio il 26 aprile 2022, quando è pervenuta al protocollo dell’Ente la comunicazione di cessazione dal servizio di collaboratore scolastico da parte dell’uomo. Successivamente, il Responsabile dell’Area Tecnica ha richiesto un sopralluogo urgente per verificare la liberazione dell’immobile di proprietà comunale, occupato dal signore in qualità di custode della scuola dell’infanzia “C. Lorenzini” di Gricignano di Aversa.

Il sopralluogo ha rivelato che l’immobile era ancora occupato dall’uomo, dalla moglie e dalla figlia. In risposta a ciò, è stata notificata una diffida affinché l’occupante lasciasse l’alloggio entro 30 giorni naturali e consecutivi. Tuttavia, alla data della delibera, l’occupazione abusiva persiste. Il Responsabile dell’Area Tecnica ha chiesto l’intervento legale per ottenere lo sgombero coatto dell’immobile, poiché il Comune di Gricignano di Aversa ha un interesse legittimo a far valere i propri diritti in questa materia.

La Giunta Comunale, dopo aver esaminato la situazione, ha adottato la seguente proposta di deliberazione prendendo atto della necessità di agire legalmente per ottenere lo sgombero coatto dell’immobile abusivamente occupato dal signor M. P., come indicato nella comunicazione del Responsabile dell’Area Tecnica.

Dando direttiva al Responsabile dell’Area Affari Generali e del Personale per la predisposizione di una determinazione dirigenziale per il conferimento di incarico legale, compresa la definizione dell’impegno di spesa nei limiti dei minimi tariffari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune 'sfratta' ex custode della scuola e famiglia

CasertaNews è in caricamento