menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Angelo Grillo

Angelo Grillo

Sesso ed appalti: Grillo di nuovo sul banco dei testimoni

L'imprenditore di Marcianise ha reso nuove dichiarazioni al pubblico ministero della Dda

Nuove dichiarazioni di Angelo Grillo rese agli organi inquirenti sulla faccenda della turbativa d'asta per l'appalto rifiuti a Santa Maria a Vico con un dirigente comunale "convinto" a favorire la ditta in cambio di incontri hot con una escort sudamericana a Roma.

Per questo motivo l'imprenditore di Marcianise, come richiesto dal pm Luigi Landolfi, sarà di nuovo ascoltato nel processo a carico dell'ex assessore Ernesto Savinelli, dell'ex dirigente Pio Affinita, del colonnello dell'esercito Angelo Piscitelli, e del factotum di Grillo Pasquale Valente, oltre ad un dipendente della Fare Ambiente. Le accuse sono, a vario titolo, di turbativa d'asta, corruzione, falso e sfruttamento della prostituzione - con l'episodio della escort cubana offerta in cambio dell'appalto. Reati aggravati dalla finalità mafiosa. 

Stamattina, dinanzi al collegio presieduto dal giudice Roberto Donatiello del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, è stato ascoltato l'ultimo dei testimoni della difesa, il legale rappresentante della Buttol, la ditta che arrivò alla gara per l'appalto rifiuti.

Ma prima della chiusura dell'istruttoria dibattimentale il pubblico ministero ha chiesto un'integrazione delle prove con l'escussione bis proprio di Grillo che verrà ascoltato nel prossimo mese di maggio.

Nel collegio difensivo sono impegnati gli avvocati Raffaele Carfora, Italo Madonna, Raffaele Crisileo, Emilio Russo e Francesco Nacca.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lite mamma-prof ripresa in un video: “Incomprensioni superate”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento