Liquami dell'allevamento smaltiti illegalmente, sequestrata una maxi area

Denunciato dai Forestali l'imprenditore proprietario dell'azienda

I Carabinieri Forestali appartenenti alla Stazione di Pietramelara, nel corso di un controllo presso un allevamento zootecnico bovino con stalla nel comune di Roccaromana, alla località “Contrada Casillo”, hanno accertato violazioni penalmente rilevanti in materia ambientale che hanno determinato procedersi al sequestro preventivo di due estese aree interessate da illeciti smaltimenti di effluenti zootecnici prodotti dalla stessa azienda: una prima area in località “Contrada Casillo”, allocata in un terreno adiacente alla stalla aziendale, avente una superficie totale superiore ai 3 ettari; una seconda area, in località “Ortenzio”, sempre in gestione all’allevamento controllato, avente una superficie di circa 1,50 ettari.

IMGP1700-2

Le due aree sono state sottoposte a sequestro preventivo in quanto su di esse erano stati sversati e smaltiti illecitamente liquami zootecnici in quantità di gran lunga superiori a quelli consentiti per le ordinarie pratiche agronomiche. Infatti, su detti fondi agricoli gli abbancamenti di effluenti zootecnici si innalzavano, in alcune zone, rispetto al piano di campagna, per un’altezza superiore ad un metro.

Per i reati accertati si è proceduto a denunciare in stato di libertà il titolare dell’allevamento per il reato di gestione illecita di rifiuti speciali non pericolosi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • TERREMOTO Trema ancora la terra nel casertano

  • Folgorato durante i lavori in casa, operaio muore a 34 anni

  • Latitante arrestato in una villetta dopo un blitz di carabinieri e polizia

  • "Faccio una vita da 30mila euro al mese", la confessione al telefono del medico corrotto

  • TERREMOTO Scossa avvertita nel casertano

  • La vacanze dell'orrore: palpeggiata dal padre per un mese, ragazzina 13enne lo fa arrestare

Torna su
CasertaNews è in caricamento