Sequestro delle fogne, il Ministro: "Per 30 anni nessuna manutenzione agli impianti"

Costa interviene sui sigilli a Castel Volturno disposti dopo l'indagine della Procura

Il Ministro Sergio Costa oggi a Caserta

"Bene le indagini della Procura di Santa Maria Capua Vetere sulla situazione ambientale di Castel Volturno, dove per 30 anni non si mai fatta manutenzione degli impianti, come i depuratori o la rete fognaria". Lo ha affermato il Ministro dell’Ambiente Sergio Costa, oggi a Caserta per l'inaugurazione di un campo da calcio al rione Vanvitelli realizzato con pneumatici riciclati. 

Il Ministro ha parlato anche dei recenti sequestri, operati dalla Procura e convalidati dal Gip, del depuratore di Castel Volturno, dell’intera rete fognaria del comune rivierasco nonché della griglia alla foce dei Regi Lagni, il canale che attraversa tutto il casertano sfociando nel mare a Castel Volturno. 

"Come Ministero – ha proseguito Costa – abbiamo stanziato i soldi per realizzare il depuratore a Mondragone e il collettore per la rete fognaria; si tratta di opere che necessitano prima di tutto di una pulizia del territorio e degli impianti deputati a evitare l’inquinamento, per questo saluto con favore gli interventi nel vicino comune di Castel Volturno". Le operazioni sono state realizzate dai carabinieri forestali, di cui Costa era generale prima di diventare ministro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il giorno del contagio in Campania: 24enne di Caserta positiva al test

  • Coronavirus, De Luca chiude le scuole in tutta la Campania

  • Coronavirus, scuole chiuse a Caserta. La 24enne 'positiva' trasferita al Cotugno

  • Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole per tutta la settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Psicosi coronavirus, caso sospetto in ospedale: attivato il protocollo sanitario

Torna su
CasertaNews è in caricamento