rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Cronaca

Scoperta la "casa" della cocaina rosa, in manette 37enne casertano

Bloccate tre persone, sequestrati ogni tipo di droga

I carabinieri di Napoli hanno scoperto una sorta di laboratorio in via San Nicola dei Caserti, un vicolo nel centro storico di Napoli dove anche un’auto avrebbe difficoltà a passare. Il movimento attorno a quell’abitazione studentesca prometteva nulla di buono e, dopo giorni di appostamenti, i militari hanno individuato il luogo dove questo fermento era concentrato. Il blitz è stato fulmineo. Tre le persone finite nei guai, ognuna in possesso di un “portafoglio” di stupefacenti variegato.

Oltre alle consuete marijuana, cocaina, hashish (in quantità importanti), i carabinieri hanno trovato oltre 200 grammi di 2CB. La “cocaina rosa”, la droga dei ricchi il cui costo per dose può raggiungere i 400 euro.
Ma anche 38 francobolli di Lsd, un metodo di assunzione in questa provincia poco diffuso. Le dosi, generalmente dei bollini di carta assorbente, vengono poggiate sulla lingua e assorbite più rapidamente. L’elenco si arricchisce di polvere di funghi allucinogeni e ketamina, un farmaco anestetico che assunto in dosaggi incontrollati produce effetti psichedelici molto più potenti dell’Lsd. E ancora decine di dosi di “speed”, un mix di caffeina e amfetamine che può indurre ad attacchi celebrali, allucinazioni, arresti cardiocircolatori e allo stop dei reni. Poi ecstasy in pasticche, Md in cristalli e oltre un chilo di magnesio, sostanza utilizzata per il “taglio”.

In manette un’analista finanziario di 32 anni di Gaeta, un 37enne di origini casertane e un 27enne napoletano. Tutti incensurati. Ora in carcere, dovranno rispondere di detenzione di droga a fini di spaccio.

Il 32enne di Gaeta aveva nella propria disponibilità: 38 francobolli di lsd per un peso di 18 grammi; 270 grammi circa di cocaina pulvilurenta; 4 panetti di hashish per un peso totale di 421 grammi; 1,80 grammi di marijuana; 50 grammi di md in due cristalli; 211 grammi di ecstasy in pasticche; 185 grammi di ketamina; 211 grammi in pasticche di colore rosa di 2CB; 1kilo e 100gr di Sostanza da taglio (Magnesio); Mortaio; 2 bilancini di precisione; 5540 euro; 40 dollari; 50 bat tailandesi; 1 leu rumeni.

Il 37enne di origini casertane aveva invece 25 grammi di sostanza pulvirulenta di tipo md; 20 grammi di hashish suddiviso in 5 dosi; 157 grammi di sostanza fluorescente di tipo marijuana; 145 grammi di oppio in formato solido; 2 boccettine di Lsd; 8 grammi di presunti funghi allucinogeni in forma pulvirulenta; 22 grammi circa di md suddivisa in 26 dosi; 6 grammi di ketamina in polvere; 11 grammi suddiviso in 10 dosi di speed; 16 grammi di cocaina suddivisa in 6 dosi; 1 bilancino di precisione e 785 euro.

Al 27enne napoletano invece sequestrate 25 dosi di cocaina per un totale di 7,40 grammi; 19 dosi di ketamina per un totale di 5,50 grammi; e 15 grammi di marijuana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperta la "casa" della cocaina rosa, in manette 37enne casertano

CasertaNews è in caricamento