rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca San Nicola la Strada

Spaccio alla rotonda, pena 'soft' per il pusher

Il 33enne è stato condannato a 7 mesi di reclusione per 'particolare tenuità del fatto'

Sette mesi di reclusione e 2000 euro di multa. E’ quanto deciso dal giudice monocratico Raffaele Ferraro nei confronti Pavlo Maksymyshyn, 33enne ucraino residente a San Nicola la Strada, accusato di detenzione illecita di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Il 33enne, assistito dall’avvocato Achille D’Angerio, il 4 agosto 2022, era stato sorpreso dai carabinieri della locale stazione alla rotonda di San Nicola la Strada, notoria piazza di spaccio mentre cedeva una dose a un acquirente. Aveva cercato di disfarsi dello stupefacente alla vista dei militari ma lo bloccarono e rinvennero addosso al 33enne un 'blocco' di cocaina pura del peso di 0,91 grammi da cui era possibile ricavare 4 dosi medie e un pezzo di eroina confezionato del peso di 0,39 grammi da cui era possibile ricavare 6 dosi singole. I militari lo arrestarono associandolo al carcere di Santa Maria Capua Vetere.

Il giudice monocratico ha riqualificato il reato riconoscendo la ‘particolare tenuità del fatto’ concedendo così un pena soft.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio alla rotonda, pena 'soft' per il pusher

CasertaNews è in caricamento