rotate-mobile
Cronaca Aversa

Si offre di aiutare una giovane ma ne approfitta per violentarla: condannato

Un 53enne rimedia 4 anni di reclusione per lo stupro di una 16enne: alla giovane anche un risarcimento, già prevista una provvisionale di 10mila euro

Adesca una 16enne con la scusa di un massaggio e la violenta: condanna di 4 anni di reclusione per un 53enne di Aversa, Nicola Oliva. E' l'esito del processo che ha visto l'imputato ottenere anche lo sconto di un terzo della pena per aver optato per il rito abbreviato.

Secondo quanto accertato dall'accusa. L'uomo era riuscito ad attirare la 16enne nella sua camera d'albergo con la scuola di farle un massaggio e, approfittando dell'ingenuità della giovane, l'aveva violentata. I fatti avvennero nel gennaio del 2022 quando l'uomo si trovava a Campodolcino, in provincia di Sondrio, per motivi di lavoro e si era offerto di aiutare la giovane che aveva una spalla dolorante.

La giovane, dopo lo stupro, si era recata al pronto soccorso: qui gli accertamenti avevano confermato la violenza e aveva avuto 7 giorni di prognosi per le lesioni subite e il turbamento emotivo. Per questo l'uomo era accusato sia di violenza sessuale sia di lesioni ma per questo secondo reato è stato assolto. Inoltre l'uomo è stato condannato al risarcimento alla vittima per una somma da decidere in sede civile, anche se il giudice ha disposto una provvisionale immediatamente esecutiva di 10mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si offre di aiutare una giovane ma ne approfitta per violentarla: condannato

CasertaNews è in caricamento