rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Cronaca Bellona

Striscione di protesta in comune, assolti gli attivisti

Avevano occupato il Municipio e affisso una scritta:"Welcome to Hell"

Assolti per non aver commesso il fatto. E' quanto disposto dal giudice monocratico Alessandra Cesare del tribunale di Santa Maria Capua Vetere nei confronti di Domenico Papale, 54enne; Carlo Magliocca 49enne; Adele Maiello 54enne; Giovanni Tamburrino 74enne; tutti di Bellona finiti sotto processo per interruzionedi un servizio di pubblica necessità e per violazioni del Testo Unico di Pubblica Sicurezza. 

Secondo quanto accertato dalla Procura sammaritana i 4 imputati facenti parte del comitato cittadino Bellona7triflisco 'Mai più Ilside' e del centro sociale 'Tempo Rosso di Pignataro Maggiore, il 29 novembre 2017 si erano fatti promotori insieme ad altri 6 soggetti ,di una manifestazione non autorizzata all'interno del municipio di Bellona che occuparono, così creando l'interruzione di un servizio di pubblica necessità. In particolar modo vennero presi di mira gli uggici del sindaco, della segreteria e dell'ufficio tecnico. Dal secondo piano dello stabile comunale da terrazzo affissero uno striscione con su scritto "Welcome to Hell".

La difesa ha però dimostrato un coinvolgimento diverso degli imputati nella vicenda tanto che il giudice monocratico sammaritano ha pronunciato formula assolutoria nei loro confronti. 

Nel collegio difensivo sono stati impegnati gli avvocati Filippo Barberi Spirito, Giovanni Merola, Giuseppe De Rosa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Striscione di protesta in comune, assolti gli attivisti

CasertaNews è in caricamento