rotate-mobile
Cronaca

Uomo armato semina il terrore nell’ospedale di Caserta

Notte movimentata: la furia sarebbe scattata per gelosia

Una notte di terrore quella vissuta nei reparti dell’azienda ospedaliera Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta dove un uomo armato ha aggredito una persona ed ha minacciato chi gli si poneva di fronte per tentare di fermarlo.

Tutto è iniziato verso le ore 22 di lunedì sera. A provocare l’ira dell’aggressore, proveniente dalla provincia di Napoli, sarebbe stata la gelosia: la presenza, nel reparto dove era ricoverata la moglie, di un uomo che lui conosceva e che, forse, immaginava potesse tramare qualcosa con la donna.

A quel punto non si è capito più niente. Lo ha aggredito col cric dell’auto (che intanto era andato a recuperare), gli ha rubato la pistola d’ordinanza (la vittima è un esponente delle forze dell’ordine fuori servizio) ed ha minacciato di uccidere sia la moglie che l’uomo.

Poi, recuperata un attimo di lucidità, ha preso la via dell’uscita, puntando la pistola contro chiunque gli si ponesse contro per tentare di fermarlo.

Arrivato quasi verso l’uscita, ha abbandonato la pistola e si è allontanato. Sono intervenuti sul posto anche i poliziotti ed i carabinieri che hanno identificato tutti i protagonisti della vicenda. E’ possibile che nelle prossime ore saranno adottato provvedimenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uomo armato semina il terrore nell’ospedale di Caserta

CasertaNews è in caricamento