rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022
Cronaca

Scuole sporche, sindaco furioso revoca bonus elettorale e punisce i dipendenti

Marino minaccia anche la rescissione contrattuale all’impresa di pulizie

Arriva una risposta dal Comune di Caserta dopo la denuncia di Casertanews sulle condizioni di alcune scuole della città dopo la tornata elettorale del 4 marzo. Gli istituti ‘Collecini’ di San Leucio e ‘Generale Pollio’ di San Benedetto (ma non solo) si presentavano stamattina completamente sporchi, una situazione di degrado assoluto.

“È una vergogna inaccettabile e intollerabile – ha dichiarato Carlo Marino - Ho chiesto al segretario generale e al dirigente preposto di adottare un provvedimento disciplinare nei confronti dei dipendenti comunali responsabili del mancato controllo sull’impresa che doveva provvedere alla pulizia delle aule”.

“Sono stanco – ha aggiunto il sindaco – della burocrazia inefficiente e di quelle realtà che rubano alle spalle dei cittadini. Ai dipendenti responsabili sarà comminato un provvedimento amministrativo, oltre ad essere revocato lo straordinario elettorale. Allo stesso tempo, ho chiesto che vengano adottate sanzioni nei confronti dell’impresa di pulizia che portino, se necessario, anche alla rescissione contrattuale”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuole sporche, sindaco furioso revoca bonus elettorale e punisce i dipendenti

CasertaNews è in caricamento