rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Cronaca Lusciano

Ragazzini feriti durante la partita, i genitori litigano in ospedale

Durante un contrasto di gioco i baby calciatori si feriscono al volto

Un semplice scontro di gioco, durante un incontro di calcio tra ragazzini, fa nascere un forte diverbio tra i genitori presenti sugli spalti. E poi la querelle si sposta anche in ospedale, all’esterno del ‘Moscati’ di Aversa. E’ accaduto al ‘Comunale’ di Lusciano, quando sul manto sintetico dello stadio luscianese stavano giocando due squadre della categoria Allievi.

A questa età il calcio dovrebbe essere semplicemente un ‘gioco’ ma di certo durante i minuti di gara gli scontri, anche violenti, sono all’ordine del giorno. Così come è accaduto a Lusciano: un violento scontro a centrocampo, in un contrasto aereo, ha costretto due ragazzini ad uscire dal campo doloranti, entrambi con una ferita alla testa. Un ragazzino con un taglio al sopracciglio e l’altro con un ematoma al volto. Un normale contrasto di gioco che però non ‘convince’ i genitori che scendono entrambi in campo per soccorrere i figli. Il sangue del taglio al sopracciglio preoccupa il papà del ragazzino che quindi prendo il figlio e lo carica immediatamente in macchina per trasportarlo all’ospedale, lasciando l’altro ragazzino in campo dolorante.

La scena non sfugge all’altro genitore che quindi prima accompagna anche lui il figlio a casa e poi va alla ricerca del papà dell’altro ragazzino. All’esterno dell’ospedale i due arrivano quasi alle mani ma fortunatamente l’intervento delle altre persone presenti e le parole, rassicuranti, di entrambi i ragazzini permettono che gli animi ritornino calmi. I due baby calciatori se la cavano con qualche punto di sutura e con un po’ di ghiaccio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzini feriti durante la partita, i genitori litigano in ospedale

CasertaNews è in caricamento