menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calcio violento, scontri tra tifosi: 35 denunciati

Sono tutti supporters del Napoli: c'è anche un casertano

Trentacinque tifosi del Napoli sono stati denunciati e colpiti da Daspo dopo gli scontri avvenuti lo scorso 5 novembre a Verona prima della gara tra il Chievo e gli azzurri. In quell’occasione venne preso d’assalto il bar Caffè "Oro Bianco" da un gruppo formato da una trentina di persone riconosciute dai testimoni come "supporters" del Napoli. L'esercizio pubblico era notoriamente conosciuto per essere frequentato dai tifosi dell'altra squadra di calcio cittadina, l'Hellas Verona. Probabilmente è stato questo il movente dell'aggressione che ha terrorizzato e "tenuto in ostaggio" per diversi minuti gli avventori in quel momento presenti all'interno del bar. Le indagini avviate dalla Digos scaligera hanno consentito di ricostruire la dinamica del "raid" durato solo 4 minuti e di individuare i presunti responsabili. La Digos veronese è arrivata ad individuare i presunti responsabili grazie ai testimoni i quali hanno riferito che gli aggressori, alcuni dei quali armati di spranghe e mazze, dopo aver lasciato le auto in mezzo alla strada in modo, hanno lanciato sedie e tavolini contro la porta a vetri d'ingresso, costringendo gli avventori a barricarsi nel bar. Un'azione che durò pochi minuti. Dei 35 denunciati, uno è un avellinese, un altro è un casertano e gli altri 32 della provincia di Napoli, 15 dei quali già sottoposti al Daspo (alcuni per 4 volte). Tra loro anche chi è destinatario di numerosi fogli di via da vari comuni italiani e con precedenti per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali, danneggiamento, istigazione e associazione per delinquere aggravata, devastazione e saccheggio, incendio, sequestro di persona, violenza privata, minaccia e rapina. Tra i denunciati, 15 sono ultras aderenti al gruppo Niss (acronimo di "Niente Incontri Solo Scontri") che si distingue in ogni occasione per la particolare inclinazione alla violenza sia nei confronti delle tifoserie avversarie, sia nei confronti delle forze dell'Ordine. Questo gruppo risulterebbe fuori dalle dinamiche del tifo organizzato. Per tutti gli indagati il questore di Verona, Ivana Petricca, ha avviato il procedimento per il Daspo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento