rotate-mobile
Cronaca Casal di Principe

Scontri prima della partita, è caccia agli aggressori dopo gli scontri

Al vaglio le telecamere in zona per identificare i tifosi protagonisti dell’agguato

Sono in corso le indagini per cercare di risalire ai protagonisti degli scontri che sabato pomeriggio hanno provocato due feriti a Casal di Principe prima della gara tra Albanova ed Afragolese (poi finita 1-4 per gli ospiti).

Ad avere la peggio sono stati il direttore generale dell'Afragolese Nicola Pannone, che ha riportato la frattura di un femore, ed un tifoso della squadra napoletana, che ha riportato due ferite d'arma da taglio non gravi.

Gli scontri hanno colto di sorpresa anche le forze dell’ordine visto che la partita non era assolutamente “gravata” da particolari attenzioni, considerando che le due squadre si sono già affrontate in altre occasioni e non c’erano mai stati screzi particolari.

Lo stesso presidente dell’Albanova Zippo, che ha fine gara ha annunciato che lascerà la società dopo quanto accaduto, ha sottolineato la vicinanza esistente tra l’Albanova e l’Afragolese che mai avrebbe fatto pensare a fatti del genere.

Gli inquirenti stanno cercando adesso di identificare gli autori dell’agguato ai tifosi ospiti, anche sfruttando le telecamere presenti nei pressi del piazzale dello stadio, dove sono avvenuti gli scontri, ed anche lungo le vie di fuga.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontri prima della partita, è caccia agli aggressori dopo gli scontri

CasertaNews è in caricamento