Scippano una collana d'oro ad un uomo, arrestati dopo lungo inseguimento

In manette due pregiudicati di Caiavano, avevano abbandonato il veicolo sulla Domiziana cercando di scappare a piedi avviandosi verso la spiaggia

(foto di repertorio)

Dopo un lungo inseguimento sulla Domiziana sono stati raggiunti e sottoposti a fermo indiziario di delitto due 'scippatori' di Caivano. È successo nel tardo pomeriggio di venerdì dove due uomini, Z. P. di 33 anni e L. P. di 28 anni, entrambi di Caivano con precedenti per reati contro il patrimonio, dopo aver scippato un uomo in via delle Agavi in prossimità del Parco Trimoletto a Baia Domizia si sono dati alla fuga lungo la Strada Statale Domiziana.

Il malcapitato è stato privato di una collana in oro e per sottrargliela i due scippatori lo hanno strattonato procurandogli lesioni per poi dirigersi verso la Domiziana. Lanciato l'allarme, i due ladri a bordo di una Lancia Y di colore grigio sono stati inseguiti dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Sessa Aurunca. Dopo svariati chilometri in prossimità dell'insegna semaforica in località Levagnole, i due di Caivano hanno abbandonato il veicolo sulla Domiziana cercando di scappare a piedi avviandosi verso la spiaggia.

Con l'ausilio dei carabinieri della sezione radiomobile del reparto territoriale di Mondragone, uno è stato raggiunto poco dopo la fuga, l'altro è stato ritrovato a pochi metri più avanti malmenato da alcuni 'bagnanti' che insospettiti dall'inseguimento dei carabinieri hanno braccato l'uomo che ha cercato di divincolarsi e ne è partita una colluttazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Raggiunto dai militari è stato trasportato presso il nosocomio sessano per esser medicato e per poi esser sottoposto insieme al suo 'socio' a fermo indiziario di delitto per rapina e resistenza a pubblico ufficiale. I due caivanesi sono stati associati presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere in attesa del giudizio di convalida presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SPECIALE REGIONALI E' ufficiale: Grimaldi eletto. Nel nuovo consiglio regionale ben 5 uscenti

  • SPECIALE MARCIANISE Abbate sfiora i 9mila voti, Velardi a contatto. Alessandro Tartaglione all11%

  • I contagi aumentano ancora. Caserta supera Aversa: è la città con più positivi

  • SPECIALE SANTA MARIA A VICO Tutti i voti e i nuovi consiglieri comunali

  • Terremoto a 24 ore dalle elezioni. Candidato sindaco indagato per voto di scambio: "Accuse da mitomani"

  • SPECIALE ELEZIONI Graziano trascina il Pd ad Aversa. De Cristofaro supera i 1900 voti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento