rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Cronaca Casapesenna

Il blitz di 'scintilla' in Comune: "Da oggi l'olio lo raccolgo io"

Aldo Nobis intercettò un dipendente al quale riferì di aver ricevuto incarico dall'Ente. Il sindaco smentisce: "Non è vero"

"Da oggi gli oli esausti li raccolgo io". Si presentò così al Comune di Casapesenna Aldo Nobis, fratello di Salvatore 'scintilla', esponente di primo piano della fazione Zagaria, annunciando ai dipendenti di aver ricevuto incarico dall'Ente per la raccolta degli oli esausti (circostanza poi smentita dal sindaco Marcello De Rosa).

A riferirlo agli inquirenti è stato un dipendente che presta servizio presso l'isola ecologica comunale di via Sant'Antonio a Casapesenna. L'operatore ha raccontato di essere stato fermato da Nobis in strada che gli riferì "di aver stipulato un contratto con il Comune di Casapesenna in ragione del quale si sarebbe recato presso l'isola ecologica per ritirare gli oli esausti da cucina". Più precisamente che "la ditta ha terminato il contratto quindi dalla prossima volta lo vengo a ritirare io l'olio". 

Il dipendente appresa la notizia si recò in Comune riferendo l'accaduto ad alcuni dirigenti prima di incontrare il sindaco che confermò che "la circostanza non era vera". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il blitz di 'scintilla' in Comune: "Da oggi l'olio lo raccolgo io"

CasertaNews è in caricamento