Cronaca

Il "supertestimone" sotto torchio nel processo a politici ed imprenditori

L'ex candidato sindaco è stato interrogato dai difensori degli imputati

Antonio Scialdone

Un lavoro quasi da consulente più che da testimone con sole ipotesi di turbativa e poca conoscenza delle accuse di corruzione a carico degli imputati. Si conclusa da pochi minuti, dopo diverse ore, l'udienza dedicata al controesame da parte dei difensori degli imputati del supertestimone della Procura Antonio Scialdone tornato in aula nel processo "Assopigliatutto" che vede alla sbarra politici, imprenditori e funzionari per le gare, ad avviso della Procura irregolari, per gli appalti rifiuti a Casagiove, Alvignano e Piedimonte Matese. 

Scialdone - ascoltato dinanzi al collegio presieduto dal giudice Roberto Donatiello - dopo aver riferito di essere entrato a conoscenza di ciò che avveniva per i rapporti con Alberto Di Nardi della Dhi si è limitato, nel rispondere alle domande degli avvocati Romolo Vignola, Giuseppe Stellato ed Angelo Raucci, a raccontare ipotesi di turbativa da lui ipotizzati ma di cui non era a conoscenza per via diretta. Il processo è stato poi rinviato a metà maggio per il prosieguo del controesame da parte delle difese. Nel collegio difensivo sono impegnati, inoltre, gli avvocati Raffaele Crisileo, Vincenzo Iorio, Paolo Falco, Tommaso Giaquinto e Carlo Madonna

Secondo l'accusa in alcuni comuni del Casertano, ci sarebbe stato un vasto e corposo giro di appalti pubblici truccati in cambio di tangenti e mazzette nel settore della raccolta dei rifiuti; appalti che, come nel caso di Alvignano, comune retto dall'ex presidente della Provincia Angelo Di Costanzo, finivano sempre all'azienda operante nel settore ambientale Termotetti grazie a bandi cuciti ad hoc. In particolare secondo i pubblici ministeri veniva inserita una clausola specifica secondo la quale l’azienda doveva realizzare anche l’isola ecologica nei comuni in cui si accaparrava il servizio di raccolta rifiuti. Una clausola che favoriva la società Termotetti che, provenendo dal settore edile, poteva permettersi la realizzazione dell’opera a costi vantaggiosi e così la spuntava sugli altri concorrenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il "supertestimone" sotto torchio nel processo a politici ed imprenditori

CasertaNews è in caricamento